Home / Dolianova / Dolianova: Festival letterario itinerante “Street Books” 2019, scrittori, lettori e libri

Dolianova: Festival letterario itinerante “Street Books” 2019, scrittori, lettori e libri

Banner Festival letterario itinerante Street Books, scrittori, lettori e libri - Dolianova - Dal 10 al 18 Luglio 2019 - ParteollaClick

Dal 10 al 18 Luglio 2019

– Appuntamento a Dolianova per la quarta edizione del festival letterario itinerante “Street Books”, scrittori, lettori e libri da raccontare, in programma dal 10 al 18 Luglio 2019.

“Street Books” è una festa dei libri e della lettura e si rivolge a tutti, lettori e non, residenti e turisti, con un programma ricco e vario tra dibattiti e spettacoli tra letteratura, eventi secondari, collaterali e una serie di iniziative di arricchimento dell’offerta di turismo culturale.

Esperimento di letteratura-dance con brani del Decameron e dj set. È una delle creative proposte della edizione numero quatto di Street Books a Dolianova in programma dal 10 al 18 luglio. Nove giornate di incontri, spettacoli e dibattiti, fra letteratura, musica, arte, cinema, impegno civile e puro intrattenimento, sotto il tema “Il mondo è di chi lo legge” e con l’organizzazione del Circolo dei Lettori Miele Amaro. Quaranta gli appuntamenti in programma: tra gli ospiti Ascanio Celestini, Andrea Vitali, Cristiano Cavina, Dan Peterson, Gavino Murgia, Demo Mura, Porpora Marcasciano.

Villa de Villa sarà il quartier generale della manifestazione, un villaggio della lettura e dei libri, da vivere ogni sera nel segno della cultura e dell’incontro.

“Street Books – ha detto il Direttore Artistico del festival Gianni Stocchino – dà voce e valore a una comunità e a un territorio che cresce e mette in mostra le sue eccellenze rivolgendosi a tutti, sempre più verde e inclusivo”. “Non sempre il mondo è come lo vorremmo – ha aggiunto – anzi spesso ci appare proprio sbagliato, ingiusto. Solo se siamo capaci di leggerlo possiamo provare a correggerlo. Ecco perché abbiamo deciso di dare questo titolo ‘Il mondo è di chi lo legge: tienitti libero’. Con gli errori grammaticali decisamente voluti”.

L’appuntamento con l’attore Ascanio Celestini è per l’11 luglio in un doppio appuntamento tra il teatro e, in dialogo con Gerardo Ferrara, il mondo delle barzellette. I musicisti Gavino Murgia e Luciano Biondini saranno sul palco sempre l’11.

Cristiano Cavina, che dialogherà con Saverio Gaeta, sarà a Dolianova il 12 luglio mentre il pluripremiato Andrea Vitali sarà al festival il 14. L’allenatore di pallacanestro e commentatore televisivo statunitense Dan Peterson salirà sul palco il 15 luglio, Renzo Cugis il 12, Demo Mura il 14, Rossella Faa il 16, Benito Urgu, intervistato da Filippo Martinez a margine della proiezione del film “L’uomo che comprò la luna”, il 15, e Porpora Marcasciano, sociologa, attivista per i diritti umani e presidente onorario del Movimento Identità Transessuale il 18 luglio.

PDF – Manifesto Programma “Street Books” – Dolianova – dal 10 al 18 Luglio 2019

PDF – Programma “Street Books” – Dolianova – dal 10 al 18 Luglio 2019

Mercoledì 10 Luglio – Dolianova

dalle ore 11 alle ore 18: Stazione Ferroviaria. UN VAGONE DI LIBRI, i libri viaggiano in carrozza. Nella giornata di mercoledì 10 luglio due corse speciali per i treni tra Cagliari e Dolianova; i volontari di Street Books promuoveranno il festival Street Books a bordo dei treni e nelle stazioni ferroviarie intermedie. Donazioni di libri e presentazione del bookcrossing ferroviario che partirà a settembre in collaborazione con l’Azienda Regionale Sarda Trasporti.

ore 19:30: Villa de Villa, Via Carducci 7. CIRCO A TRE RUOTE, teatro di strada con l’Associazione Foglivolanti. Uno show coinvolgente e divertente con numeri di alta giocoleria, clowneria, equilibrio il cui unico protagonista è Riky, giocoliere equilibrista strano ed eccentrico. Sfidando con coraggio i limiti umani della serietà, dell’equilibrio e della gravità, il folle artista propone una esilarante raffica di gag e diversi numeri del repertorio circense, fra cui l’attesissimo e originalissimo «equilibrio mostruoso». Uno spettacolo imperdibile. Per tutti!

ore 21.00: Villa de Villa, Via Carducci 7. IL MONDO È DI CHI LO LEGGE, presentazione del programma del Festival e dello Staff.

ore 22.00: Villa de Villa, Via Carducci 7. CALICI DI STREET BOOKS, brindisi di inaugurazione della quarta edizione del festival con i vini naturali della Cantina Sa Defenza di Donori.

ore 22.45: Villa de Villa, Via Carducci 7. ZONZO’S GLOVE PER STREET BOOKS, DJ set. Il progetto GLOVE PARTY, un riferimento fondamentale della scena spagnola Disco-Funk è una singolare avventura nata a Barcellona 2 anni fa che presto si è diffusa in diverse città europee.Un party da affrontare con allegria, un percorso musicale dal suono africano, disco e funky.

Giovedì 10 Luglio – Dolianova – Serata condotta da Renzo Cugis

dalle ore 9 alle ore 12: Piazza Brigata Sassari. LIBRI AL MERCATO, la Biblioteca fuori di sé. Tra i banchetti del mercatino comunale in piazza Brigata Sassari ogni giovedì mattina la biblioteca “esce fuori di se” decisa a coinvolgere nel piacere della lettura chi non legge o legge poco. Viene allestito uno stand dove il cittadino oltre a ricevere un libro in dono può avere informazioni su tutti i servizi offerti dalla biblioteca, dal prestito al servizio internet gratuito.

ore 19.00: Villa de Villa, Via Carducci 7. KAMISHIBAI, letture e laboratori con La Casa della Luna. Il kamishibay, letteralmente “spettacolo teatrale di carta” è una forma di narrazione che ha avuto origine nei templi buddisti nel Giappone del XII secolo e unisce la parola alle immagini. Il narratore si sposta per vie, piazze e paesi con il suo carretto/teatro, chiama a raccolta i bambini e mette in scena le sue storie. L’Associazione Casa della luna propone alle bambine e ai bambini un percorso sulla cultura dell’accoglienza e della solidarietà. Un percorso sul piacere e la curiosità per la diversità culturale attraverso i valori del rispetto e della tolleranza, dando ampio rilievo al senso dell’identità e del vivere comune.

ore 19.00: Villa de Villa, Via Carducci 7. SPORTELLO ANTIVIOLENZA E ANTISTALKING, con Associazione Donne al traguardo e Comune di Dolianova. Presentazione del servizio attivato dal Comune di Dolianova e rivolto alle donne vittime di violenza, maltrattamenti, persecutori.

ore 20.30: Villa de Villa, Via Carducci 7. SINTZILLU, vino naturale ed enoletteratura a chilometro zero con Giuseppe Pusceddu, Roberto Enas e la Cantina Altea Illotto di Serdiana.
Roberto Enas intervista un produttore di vino naturale e guida la degustazione, accompagnato dalle spigolature letterarie di Giuseppe Pusceddu dedicate al mondo del vino in Sardegna.

ore 21.00: Villa de Villa, Via Carducci 7. STORIE E CONTROSTORIE, spettacolo con Ascanio Celestini. Sono storie dette a margine di altri spettacoli. Racconti scritti in fretta e poi riletti e ridetti, messi da parte e ripescati. C’è Toni Mafioso, presidente del partito dei mafiosi e Toni Corrotto presidente del partito dei corrotti, ma c’è anche l’opposizione che gioca a bridge nel salottino privato del bar della mafia in via della corruzione. C’è il piccolo paese che forse ci sembra piccolo perché lo vediamo da lontano, o forse ci sembra ancora lontano, mentre è soltanto piccolo piccolo.
In “Confessione di un assassino” Joseph Roth fa dire a Golubcik che «le parole sono più potenti delle azioni – e spesso rido quando sento l’amata frase: “Fatti e non parole!”. Quanto sono deboli i fatti! Una parola rimane, un fatto passa! Di un fatto può essere autore anche un cane, ma una parola può essere pronunciata soltanto da un uomo». Nei miei racconti cerco di mettere insieme le parole e non i fatti. Certe volte non accade niente. Un meccanismo che si inceppa è l’unico avvenimento. Spesso i personaggi non hanno nome e le relazioni arrivano quasi ad azzerarsi. Ci sono le parole che diventano semplici come rotelle di un ingranaggio, come chiodi che tengono insieme dei pezzi di legno. I racconti di Storie e Controstorie sono microstorie che iniziano e finiscono in pochi minuti, una specie di concept album dove canzoni diverse raccontano un unico luogo. Qualcuna proviene dalla tradizione popolare, ma tutte hanno in comune l’improvvisazione. Senza copione e scaletta.

dalle ore 21 alle 22.15: Villa de Villa, Via Carducci 7 (Sala Pippi Calzelunghe). BIBLIOSITTING, SULLA COLLINA, laboratorio di animazione alla lettura e creativo a cura di Eliana Aramu. Per bambine e bambini dai 5 ai 10 anni. Appuntamento dedicato alla lettura per i più piccoli. La sala Pippi Calzelunghe si anima con i laboratori creativi e di lettura condotti da Eliana Aramu e dal suo staff. Questa sera SULLA COLLINA, un libro per far vivere ai nostri figli il piacere della letteratura (e lasciare ai genitori la libertà di seguire gli appuntamenti del festival dedicati ai grandi).

ore 22.20: Villa de Villa, Via Carducci 7CHI MI CREDO DI ESSERE? TOTÒ, letteratura umoristica espresso. Con Demo Mura.
Un reading comico fulminante che è anche una prova d’attore magistrale.

ore 22.30: Villa de Villa, Via Carducci 7. BARZELLETTE, pescare nel torbido senza essere torbidi. Ascanio Celestini incontra i lettori e dialoga con Gerardo Ferrara. Il nuovo libro di Ascanio Celestini per Einaudi dà lo spunto per questo incontro. Le barzellette pescano nel torbido, nell’inconscio, ma attraverso l’ironia permettono di appropriarcene per smontarlo e conoscerlo. E poi la loro forza sta nel fatto che l’autore coincide perfettamente con l’attore. Non c’è uno Shakespeare delle storielle. Chi le racconta si prende la responsabilità di riscriverle in quel preciso momento. Ma anche l’ascoltatore diventa implicitamente un autore. Appena ascoltata, può a sua volta diventare un raccontatore e dunque un nuovo autore che la cambia, reinterpreta e improvvisa.

ore 23.00: Villa de Villa, Via Carducci 7. BREATH AND GROOVE. Gavino Murgia (Sassofono, Voce), Luciano Biondini (Fisarmonica). Un duo super affiatato. La loro collaborazione nasce nel 2003 in seno al gruppo di Rabih Abou Khalil con il quale hanno fatto diverse centinaia di concerti in giro per il mondo. Le personali esperienze musicali unitamente alla collaborazione con il grande maestro Libanese hanno fatto si che abbiano sviluppato un suono unico, assolutamente riconoscibile. In questo concerto il Jazz è il linguaggio predominante ma è anche il presupposto dal quale partire per incrociare sonorità di tutto il mondo.

ore 24.00: Villa de Villa, Via Carducci 7. FUORI ORARIO, la buonanotte di Street Books. Con Renzo Cugis e Demo Mura. Demo Mura e Renzo Cugis aprono il loro personale diario del Festival e raccontano quello che è stato e quello che sarà in un duetto zeppo di aforismi e citazioni colte e pop da letteratura, cinema, musica.

Venerdì 12 luglio – Uta e Dolianova – Serata condotta da Demo Mura

ore 10.00: Casa circondariale “E. Scalas” di Cagliari – Uta. FRUTTI RITROVATI. Reading musicale con lo scrittore Cristiano Cavina e gli scrittori detenuti partecipanti ai laboratori di lettura e scrittura organizzati dall’Associazione Tusitala. Un confronto sugli stessi temi, (la vita e i rapporti sociali tra, dubbi,difficoltà ed entusiasmi) tra lo scrittore ospite e il gruppo dei ristretti, da alcune stagioni impegnati a reinterpretare opere con cui hanno sentito fascino e affinità.

ore 20.00: Villa de Villa, Via Carducci 7. PINOCCHIO, STORIA DI UN BURATTINO, favola musicale per Narratore e Banda, messa in scena dal Circolo Musicale Parteollese diretto dal Maestro Filippo Ledda con la voce di Andrea Atzori. L’esemplare storia di Pinocchio di Carlo Collodi, musicata da Enrico Tiso, è messa in scena dal Circolo Musicale Parteollese diretto dal Maestro Filippo Ledda e raccontata da Andrea Atzori. Trenta orchestrali per un’ora di musica e narrazione per grandi e piccini

ore 20.45: Villa de Villa, Via Carducci 7. SINTZILLU,vino naturale ed enoletteratura a chilometro zero con Giuseppe Pusceddu, Roberto Enas e la Cantina Sa Defenza di Donori. Roberto Enas intervista un produttore di vino naturale e guida la degustazione, accompagnato dalle spigolature letterarie di Giuseppe Pusceddu dedicate al mondo del vino in Sardegna.

ore 21.00: Villa de Villa, Via Carducci 7. OTTANTA ROSE MEZZ’ORA, la forza delle passioni. Cristiano Cavina dialoga con Saverio Gaeta e incontra i lettori. Una storia d’amore in bilico tra purezza e corruzione, perversione e sesso, fallimento e redenzione. Un omaggio al coraggio di una ragazza, alla sua lotta per mantenere l’integrità a ogni costo. Un romanzo dolcissimo e spietato da una delle voci più fresche della letteratura italiana di questi anni.

dalle ore 21 alle ore 22.15: Villa de Villa, Via Carducci 7 (Sala Pippi Calzelunghe). BIBLIOSITTING, PINNA MORISCATA. Laboratorio di animazione alla lettura e creativo a cura di Eliana Aramu. Per bambine e bambini dai 5 ai 10 anni. Appuntamento dedicato alla lettura per i più piccoli. La sala Pippi Calzelunghe si anima con i laboratori creativi e di lettura condotti da Eliana Aramu e dal suo staff. Questa sera PINNA MORSICATA un libro per far vivere ai nostri figli il piacere della letteratura (e lasciare ai genitori la libertà di seguire gli appuntamenti del festival dedicati ai grandi).

ore 22.10: Villa de Villa, Via Carducci 7. DUE O TRE COSE CHE SI SANNO DEL MARE, un reading poetico con Dario Cosseddu.

ore 22.30: Villa de Villa, Via Carducci 7. LE COSE CHE ODIO, spettacolo con Renzo Cugis. Un appuntamento con l’esilarante teatro di Renzo Cugis. Un nuovo spettacolo per raccontare (e ridere) di stereotipi, idiosincrasie, piccole idiozie umane. Amare è facile: roba da dilettanti… e poi si può sempre copiare dagli altri. In fondo si ama un po’ tutti le stesse cose: la mamma, i figli, la propria terra, la pasta al pomodoro, la moglie… di un altro. Ma ognuno odia cose diverse; è sull’odio che dobbiamo sfoderare la nostra migliore creatività, liberare la fantasia. Si può anche amare in superficie, ma per odiare si deve andare a fondo… fino a scoprire che ci piacciono le cose che non ci piacciono.

ore 23.45: Villa de Villa, Via Carducci 7. CHI MI CREDO DI ESSERE? PAOLO VILLAGGIO, letteratura umoristica espresso. Un duo super affiatato. La loro collaborazione nasce nel 2003 in seno al gruppo di Rabih Abou Khalil con il quale hanno fatto diverse centinaia di concerti in giro per il mondo. Le personali esperienze musicali unitamente alla collaborazione con il grande maestro Libanese hanno fatto si che abbiano sviluppato un suono unico, assolutamente riconoscibile.In questo concerto il Jazz è il linguaggio predominante ma è anche il presupposto dal quale partire per incrociare sonorità di tutto il mondo.

ore 24.00: Villa de Villa, Via Carducci 7. FUORI ORARIO, la buonanotte di Street Books. Con Renzo Cugis e Demo Mura. Demo Mura e Renzo Cugis aprono il loro personale diario del Festival e raccontano quello che è stato e quello che sarà in un duetto zeppo di aforismi e citazioni colte e pop da letteratura, cinema, musica.

Sabato 13 Luglio 2019 – Dolianova – Serata condotta da Renzo Cugis

ore 20.45: Villa de Villa, Via Carducci 7. SINTZILLU, vino naturale ed enoletteratura a chilometro zero con Giuseppe Pusceddu, Roberto Enas e la Cantina Pusole di Baunei. Roberto Enas intervista un produttore di vino naturale e guida la degustazione, accompagnato dalle spigolature letterarie di Giuseppe Pusceddu dedicate al mondo del vino in Sardegna.

ore 21.00: Cattedrale di San PantaleoEXSULTATE, JUBILATE, Concerto di Musica Sacra con il Soprano Alice Serra e l’Orchestra del Doliarte Music Festival diretta dal Maestro Francesco Mancuso. Nella suggestiva cornice della Cattedrale di San Pantaleo il soprano Alice Serra, il Direttore Francesco Mancuso e un’orchestra di 16 elementi daranno vita al concerto di Musica Sacra “Exsultate, Jubilate” che prevede l’esecuzione di arie sacre, sinfonie e mottetti del 1700 , degli autori barocchi e classici A. Vivaldi, J.S. Bach e G. F. Haendel, W.A., Mozart.ore

ore 21.00: Villa de Villa, Via Carducci 7. UN’AVVENTURA NEL BOSCO, un film della Scuola Primaria di Dolianova. “Un’avventura nel bosco” è un mediometraggio ideato, scritto e interpretato dagli alunni delle classi 4A e 4B della scuola primaria di Dolianova, con la regia di Matteo Martis e la supervisione delle docenti M.Francesca Saba e Marianna Pedditzi. Il film è stato girato nel bosco di Monte Arrubiu durante gli incontri del progetto “La scuola nel bosco” e del laboratorio teatrale “Chi è di scena”. “Un’avventura nel bosco” racconta le vicende di alcuni bambini che si recano a Monte Arrubiu per svolgere una ricerca di scienze ma la presenza di Maschinganna, figura fantastica delle leggende sarde, li ostacolerà nel trovare la via d’uscita. Riusciranno a tornare a casa dopo il superamento di alcune prove, grazie al prezioso aiuto di una ghiandaia-bambina e degli abitanti magici del bosco.

ore 22.10: Villa de Villa, Via Carducci 7. LEGGA 33, pillole letterarie pronto uso per piccoli e grandi mali della vita. Con Giorgio Polo. Ispirandosi al format della TED conference, Giorgio Polo affronta, con le armi della Biblioterapia, alcuni dei piccoli e grandi mali della vita.

ore 22.30: Villa de Villa, Via Carducci 7. DUE O TRE COSE CHE SI SANNO DELLA LUNA, un reading poetico con Dario Cosseddu.

ore 22.45: Villa de Villa, Via Carducci 7. LE INCREDIBILI CURIOSITÀ DELLA SARDEGNA. Gianmichele Lisai dialoga con Giuseppe Pusceddu e incontra i lettori. La Sardegna è una delle regioni con più storie da raccontare, perché è un’isola ancora troppo poco studiata, nonostante sia la terra della prima grande civiltà dell’Occidente mediterraneo. Nonostante sia, ad oggi, la regione geografica con il maggior numero di siti archeologici al mondo, ben un quinto dell’intero territorio nazionale. Gianmichele Lisai ci conduce alla scoperta dell’isola più misteriosa e affascinante del Mediterraneo.

ore 24.00: Villa de Villa, Via Carducci 7. FUORI ORARIO, la buonanotte di Street Books. Con Renzo Cugis e Demo Mura.

ore 00.30: Sporting Club, Località Sa Tiria. U 35, LA NOTTE DEL DECAMERON, un clamoroso Dj set di Literature dance. Nel Decamerone di Boccaccio un gruppo di giovani si sposta da Firenze, appestata, verso la collina, dove l’aria è più salubre. E lì questi ragazzi cominciano a raccontare. Narrano storie che servono a dimenticare, storie di amori, di erotismo, storie paurose, grottesche… Tutte le storie vanno bene ma a una condizione: ché siano raccontate bene. ADESSO SOSTITUITE “LE STORIE” CON “LA MUSICA”… FUNZIONA? … BENE: ECCO LA NOTTE DEL DECAMERON. Nella notte tra sabato 13 e domenica 14 luglio Street books si sposta dal centro abitato in campagna, e prova a miscelare le storie di ieri con la musica di oggi. Tre incipit dal Decameron di Boccaccio letti da tre attori. Una squadra di Dj che suonano la loro musica. Una notte di spettacolo che mette insieme per la prima volta musica e letteratura per un esperimento pionieristico di literature dance. L’INGRESSO È GRATUITO MA CONSENTITO ESCLUSIVAMENTE A CHI PORTA CON SE UN LIBRO DA DONARE, SCAMBIARE, DEDICARE.

Domenica 14 Luglio – Dolianova Serata condotta da Gerardo Ferrara

ore 19.00: Villa de Villa, Via Carducci 7. JONATHAN, UN MARINAIO, spettacolo di burattini de La Compagnia del Cocomero. Jonathan è un marinaio vagabondo, Dopo un disastroso naufragio incominciano le peripezie e, sospinto dai venti, dalle onde e dalla sorte, trova approdo su varie terre alla continua ricerca della sospirata salvezza. Ma, ora sgangherati cannibali ben muniti, però di pentoloni, ora belve all’apparenza terribili lo costringono a riprendere il mare continuando le sue tragicomiche avventure. Solo un piccolo pappagallo cercherà di essergli di aiuto in questa rocambolesca e divertente ricerca; divenuto suo amico intonerà con Jonathan struggenti e nostalgiche canzoni marinaresche. Luci, colori e musiche, assieme alla grande varietà e numero di burattini ed alla diversità delle scuole di animazione rappresentate, si fondono per costruire una nuova realtà del racconto fantastico che permette ai bambini di partecipare attivamente all’evolversi dello spettacolo stesso, lasciando ai grandi la possibilità di ritrovare la propria fantasia, troppo nascosta dall’impegno quotidiano.

ore 20.30: Villa de Villa, Via Carducci 7.  SINTZILLU, vino naturale ed enoletteratura a chilometro zero con Giuseppe Pusceddu, Roberto Enas e la Cantina Vigneto Santu Teru di Nurallao. Roberto Enas intervista un produttore di vino naturale e guida la degustazione, accompagnato dalle spigolature letterarie di Giuseppe Pusceddu dedicate al mondo del vino in Sardegna.

ore 21.00: Villa de Villa, Via Carducci 7. QUEL RAMO DEL LAGO DI COMO, ANZI QUELL’ALTRO. Andrea Vitali dialoga con Renzo Cugis e incontra i lettori. Autore prolifico e con uno stile inconfondibile i suoi romanzi sono tutti bestseller. La maggior parte delle sue storie sono ambientate a Bellano, sul lago di Como e i personaggi che le animano sono diventati dei beniamini dei lettori. I suoi libri più recenti sono “Certe fortune” (Garzanti 2019) e “Documenti, prego” (Einaudi 2019).

dalle ore 21 alle ore 22.15: Villa de Villa, Via Carducci 7 (Sala Pippi Calzelunghe). BIBLIOSITTING, UNO COME ANTONIO. Laboratorio di animazione alla lettura e creativo a cura di Eliana Aramu. Per bambine e bambini dai 5 ai 10 anni. Appuntamento dedicato alla lettura per i più piccoli. La sala Pippi Calzelunghe si anima con i laboratori creativi e di lettura condotti da Eliana Aramu e dal suo staff. Questa sera UNO COME ANTONIO un libro per far vivere ai nostri figli il piacere della letteratura (e lasciare ai genitori la libertà di seguire gli appuntamenti del festival dedicati ai grandi).

ore 22.30: Villa de Villa, Via Carducci 7.  LO SPETTACOLO DELLA LETTERATURA, un viaggio letterario nell’Isola di Sardegna. Con Demo Mura. La letteratura è una noia? Dipende da chi ve la racconta. Demo Mura propone una lezione spettacolo in forma di monologo teatrale, una guida brillante e divertente alla visita di un parco letterario immenso, la Sardegna. Un viaggio ricco di curiosità e aneddoti nelle regioni letterarie e geografiche dell’isola in compagnia dei numerosi autori che l’hanno raccontata attraverso le loro opere. A cominciare da Dante e Omero, Pausania e Cervantes, tanto per citare i classici più conosciuti, fino ad arrivare ai giorni nostri, con gli autori sardi che hanno scritto pagine indimenticabili per la letteratura nazionale e internazionale. Antonio Gramsci e Grazia Deledda naturalmente, ma anche Giuseppe Dessì, Salvatore Satta ed Emilio Lussu. E poi i grandi scrittori viaggiatori che hanno raccontato l’isola e la sua gente, Balzac e Lawrence su tutti. 60 minuti vivi e divertenti per scoprire che la Sardegna ha una grande letteratura nazionale, di cui andare fieri. Anche se qualcuno ha detto che parlavamo il latino come le scimmie…

ore 23.45: Villa de Villa, Via Carducci 7. CHI MI CREDO DI ESSERE? GROUCHO MARX , letteratura umoristica espresso. Con Renzo Cugis. Un reading comico fulminante che è anche una prova d’attore magistrale.

ore 24.00: Villa de Villa, Via Carducci 7.  FUORI ORARIO, la buonanotte di Street Books. Con Renzo Cugis e Demo Mura. Demo Mura e Renzo Cugis aprono il loro personale diario del Festival e raccontano quello che è stato e quello che sarà in un duetto zeppo di aforismi e citazioni colte e pop da letteratura, cinema, musica.

Lunedì 15 Luglio – Dolianova – Serata condotta da Gianni Stocchino

ore 20.30: Villa de Villa, Via Carducci 7. SINTZILLU, vino naturale ed enoletteratura a chilometro zero con Giuseppe Pusceddu, Roberto Enas e la Cantina Sa Defenza di Donori. Roberto Enas intervista un produttore di vino naturale e guida la degustazione, accompagnato dalle spigolature letterarie di Giuseppe Pusceddu dedicate al mondo del vino in Sardegna.

ore 21.00: Villa de Villa, Via Carducci 7. PAROLA DI COACH DAN, Dan Peterson incontra i lettori e dialoga con Virginia Saba. Dan Peterson, per gli amici sportivi e non sportivi (ma anche per la moglie Laura) solo Coach: è forse l’americano più famoso d’Italia, l’allenatore fenomeno della Virtus Bologna e dell’Olimpia Milano, l’uomo che ha inventato il basket moderno e poi ci ha spiegato la Nba e il wrestling in tv. Ora di anni Peterson ne ha ottantatré, ma gira ancora l’Italia e il mondo, pensa veloce e va che è una scheggia. Voce del verbo Dan: “Non fare una cosa stupida è come fare una cosa intelligente. Studiare (tanto), giocare (forte), vincere (facile) ». Del team building e dell’arte di motivare, Peterson può essere considerato un illustre docente e ci regala qualche trucco su come migliorare nel lavoro e nella vita di tutti i giorni.

dalle ore 21 alle ore 22.15: Villa de Villa, Via Carducci 7 (Sala Pippi Calzelunghe). BIBLIOSITTING, PASSO DAVANTI. Laboratorio di animazione alla lettura e creativo a cura di Eliana Aramu. Per bambine e bambini dai 5 ai 10 anni. Appuntamento dedicato alla lettura per i più piccoli. La sala Pippi Calzelunghe si anima con i laboratori creativi e di lettura condotti da Eliana Aramu e dal suo staff. Questa sera PASSO DAVANTI un libro per far vivere ai nostri figli il piacere della letteratura (e lasciare ai genitori la libertà di seguire gli appuntamenti del festival dedicati ai grandi).

ore 22.00: Villa de Villa, Via Carducci 7.  L’UOMO CHE COMPRÒ LA LUNA, proiezione del film. Un road movie sardo per una commedia stralunata. Pare che qualcuno, in Sardegna, sia diventato proprietario della luna e questo, dal punto di vista degli americani, è inaccettabile. Chi ha comprato la luna? E perché? Una trama surreale in un’opera che fa ridere e commuove, sempre in equilibrio tra poesia e farsa. Con una interpretazione magistrale di Benito Urgu, candidato ai Nastri d’Argento, che ci racconta retroscena e aneddoti dal set del film che è già diventato un cult, e non solo per i sardi.

ore 23.45: Villa de Villa, Via Carducci 7. BENITO, UOMO DAL MULTIFORME GENIO. Benito Urgu incontra il pubblico e dialoga con Filippo Martinez. Benito Urgu è il più popolare comico sardo di sempre, ma anche cantante da hit parade (con centinaia di migliaia di copie di dischi vendute), attore cinematografico di riconosciuto talento (candidato ai Nastri d’argento 2019), fotografo e poeta; in questo incontro svela alcuni retroscena del film “L’uomo che comprò la luna” e fa il punto sulla sua strepitosa carriera artistica.

Martedì 16 Luglio – Dolianova –  Serata condotta da Gerardo Ferrara e illustrata da Federica Nocco

ore 20.45: Villa de Villa, Via Carducci 7. UNA BOTTE E VIA, LE PANNISTESI SI TINGONO DI VINO, con Francesca Puddu, Teresa Solinas e il vino della Cantina Pusole di Baunei. Due canzoni e una degustazione guidata (e gratuita) per iniziare una nuova serata in compagnia di Street Books.

ore 21.00: Villa de Villa, Via Carducci 7.  COSA FANNO I CUCÙ NELLE MEZZORE. Carla Fiorentino dialoga con Elisabetta Fois e incontra i lettori . Letture di Monica Zuncheddu. Clementina conta le macchie sul soffitto e parla con gatti immaginari, Porno ha una cartella sul desktop dell’ufficio chiamata “ancora di salvezza” piena di film porno, Pusher si affida ai libri, Flavia cura con le pietre, e Clara, be’, Clara a trent’anni è rimasta bloccata all’università senza una certezza. Tutti vivono nell’adorazione di Elettra, che è andata via ma prima li ha sedotti uno per volta. Nella Roma dei primi anni 2000, tutti loro cercano “qualcosa di fondamentale”, quello che li salvi da riunioni insensate, da case precarie, da amori passeggeri, un progetto, il progetto della vita. Quando Clara trova nella soffitta del padre morto da poco un mucchio di dipinti con un unico soggetto – la vagina -, Clementina pensa di aver trovato una miniera d’oro da investire, ma per farlo dovrà elaborare un piano, vincere le resistenze di Clara, tirare dalla sua parte gli amici. In un racconto che non fa sconti delle piccole miserie quotidiane e delle grandi aspirazioni destinate a naufragare, Carla Fiorentino racconta nel suo romanzo di esordio un gruppo di Peter Pan terrorizzati dalle responsabilità, arenati sui divani in attesa della grande occasione per sfuggire da se stessi.

dalle ore 21 alle ore 22.15: Villa de Villa, Via Carducci 7 (Sala Pippi Calzelunghe). BIBLIOSITTING, SAI FISCHIARE JOHANNA? Laboratorio di animazione alla lettura e creativo a cura di Eliana Aramu. Per bambine e bambini dai 5 ai 10 anni. Appuntamento dedicato alla lettura per i più piccoli. La sala Pippi Calzelunghe si anima con i laboratori creativi e di lettura condotti da Eliana Aramu e dal suo staff. Questa sera SAI FISCHIARE JOHANNA? un libro per far vivere ai nostri figli il piacere della letteratura (e lasciare ai genitori la libertà di seguire gli appuntamenti del festival dedicati ai grandi).

ore 22.00: Villa de Villa, Via Carducci 7. AMMORE, BECCESA E SIGHI SINGIN… Rossella Faa incontra il pubblico. Un incontro per tracciare il percorso artistico della popolare cantante e attrice caratterizzato, in questi ultimi anni, dalla produzione di musica e storie che hanno preso forma in originali libri-CD.

ore 22.30: Villa de Villa, Via Carducci 7. CANZONI A CASACCIO. Scelta di canzoni dai vari spettacoli. Di Rossella Faa, voce e racconti. Con lei sul palco; Giacomo Deiana (chitarra), Nicola Cossu (basso elettrico e contrabbasso). Canzoni a Casaccio nasce come necessità di accontentare le richieste del pubblico ed è, infatti, un Recital di canzoni, prese dai vari spettacoli presentati negli ultimi 10 anni anni e messe assieme, senza un filo logico: comanda la musica e noi la seguiamo.

ore 23.45: Villa de Villa, Via Carducci 7. ALMANACCO DEL GIORNO. Gerardo Ferrara ripercorre, in musica parole e immagini gli avvenimenti salienti della giornata del festival appena conclusa e lancia gli appuntamenti di domani

Mercoledì 17 Luglio – Dolianova – Serata condotta da Gerardo Ferrara e illustrata da Anna Montalto

ore 20.45: Villa de Villa, Via Carducci 7. UNA BOTTE E VIA, LE PANNISTESI SI TINGONO DI VINO, con Francesca Puddu, Teresa Solinas e il vino delle Cantine Altea Illotto di Serdiana. Due canzoni e una degustazione guidata (e gratuita) per iniziare una nuova serata in compagnia di Street Books.

ore 21.00: Villa de Villa, Via Carducci 7. L’ULTIMA MANO DI BURRACO. QUATTRO COINQUILINI E UN’INDAGINE (PER NON PARLAR DEL GATTO). Serena Venditto dialoga con Aldo Putignano e incontra i lettori. Letture di Monica Zuncheddu. Serena Venditto ci conduce, con penna ironica e brillante, nel cuore di una Napoli frizzante e colorata e dentro le vite ingarbugliate di un gruppo di amici fuori dagli schemi, riuscendo a fondere con grazia la freschezza di una commedia romantica e una trama gialla finemente orchestrata.

dalle ore 21 alle ore 22.15: Villa de Villa, Via Carducci 7 (Sala Pippi Calzelunghe). BIBLIOSITTING, LOVING VINCENT. Laboratorio di animazione alla lettura e creativo a cura di Eliana Aramu. Per bambine e bambini dai 5 ai 10 anni. Appuntamento dedicato alla lettura per i più piccoli. La sala Pippi Calzelunghe si anima con i laboratori creativi e di lettura condotti da Eliana Aramu e dal suo staff. Questa sera LOVING VINCENT un libro per far vivere ai nostri figli il piacere della letteratura (e lasciare ai genitori la libertà di seguire gli appuntamenti del festival dedicati ai grandi).

ore 22.30: Villa de Villa, Via Carducci 7. LADY SINGS THE BLUES, A TRIBUTE TO BILLIE HOLIDAY, recital con Lucia Fodde (voce), Alessandro Di Liberto (pianoforte). È un concerto-recital che ripercorre, a partire dalla sua autobiografia “Lady sings the blues”, la vita e la musica di Billie Holiday, la più grande jazz vocalist di tutti i tempi.

ore 23.45: Villa de Villa, Via Carducci 7. ALMANACCO DEL GIORNO. Gerardo Ferrara ripercorre, in musica parole e immagini gli avvenimenti salienti della giornata del festival appena conclusa e lancia gli appuntamenti di domani.

Giovedì 18 Luglio – Dolianova – Serata condotta da Gerardo Ferrara e illustrata da Federica Nocco

ore 20.45: Villa de Villa, Via Carducci 7. UNA BOTTE E VIA, LE PANNISTESI SI TINGONO DI VINO, con Francesca Puddu, Teresa Solinas e il vino della Cantina Sa Defenza di Donori. Due canzoni e una degustazione guidata (e gratuita) per iniziare una nuova serata in compagnia di Street Books.

ore 21.00: Villa de Villa, Via Carducci 7. L’ AURORA DELLE TRANS CATTIVE. STORIE, SGUARDI E VISSUTI DELLA MIA GENERAZIONE TRANSGENDER. Porpora Marcasciano dialoga con Francesca Fadda e incontra i lettori. Letture di Monica Zuncheddu. Porpora traccia la propria genealogia trans aggiungendo tasselli essenziali alla ricostruzione storica di una cultura spesso relegata al margine. Lo fa da protagonista del percorso collettivo, ancora privo di una lettura condivisa, di chi si è posto consapevolmente nello spazio di confine tra i generi. Aneddoti, miti, storie “scandalose” raccontate da Porpora con il suo stile ironico e “favoloso”, si intrecciano con le riflessioni sulla presa di coscienza collettiva, sulla nascita del Mit (Movimento identità trans) e sulla conquista del riconoscimento giuridico con la legge 164 del 1982. Un percorso straordinario di persone perseguitate, violentate, ferite nella loro dignità umana, che hanno avuto la forza di incrinare la narrazione dominante che fa della transessualità una dimensione patologica, raccontando un’esperienza di vita unica. Che rifugge anche i tentativi di normalizzazione dell’epoca postmoderna.

dalle ore 21 alle ore 22.15: Villa de Villa, Via Carducci 7 (Sala Pippi Calzelunghe). BIBLIOSITTING, IL PINGUINO CHE AVEVA FREDDO. Laboratorio di animazione alla lettura e creativo a cura di Eliana Aramu. Per bambine e bambini dai 5 ai 10 anni. Appuntamento dedicato alla lettura per i più piccoli. La sala Pippi Calzelunghe si anima con i laboratori creativi e di lettura condotti da Eliana Aramu e dal suo staff. Questa sera IL PINGUINO CHE AVEVA FREDDO un libro per far vivere ai nostri figli il piacere della letteratura (e lasciare ai genitori la libertà di seguire gli appuntamenti del festival dedicati ai grandi).

ore 22.30: Villa de Villa, Via Carducci 7.  AMOR REVOLUÇÃO, recital con Stefania Secci Rosa (voce), Matteo Gallus (violino), Andrea Granitzio (pianoforte). Un background frutto di una commistione che vede protagonisti Portogallo, Argentina, Spagna e Brasile e ritmi africani dà vita a una formazione che propone una musica sempre più permeabile a sonorità etniche, spaziando in tutta l’area d’influenza lusitana e più largamente iberica, passando per vari lidi fino al Brasile, mai facendo a meno del colore della Sardegnae, quindi, a corollario, del Jazz. Un repertorio caratterizzato da una grande versatilità che regala al pubblico un bouquet sonoro ricco di molti colori. Con un’attenzione profonda per le lingue legate a questa musica, in particolare per i testi e il loro significato. Con le parole che diventano un punto di partenza, per dar vita ai temi principali di questo progetto: l’amore e la rivoluzione, ossia tutte le sfumature del rosso. Parole di poeti, testi e canzoni originali delineano il viaggio, anche attraverso gli spazi, di Amor Revolução.

ore 23.45: Villa de Villa, Via Carducci 7.  IL MONDO È DI CHI LO LEGGE: FINE DELLE TRASMISSIONI. Chiusura del Festival.

Informazioni e contatti:

sito webStreeet Books site

pagina facebookStreet Books FB

Manifestazione organizzata e promossa dall‘Assessorato alla Cultura del Comune di Dolianova con il patrocinio dalla Regione Autonoma della Sardegna e curata dal Circolo dei lettori Miele Amaro.

Dolianova

 

Salvatorangelo Piredda

Share Button

Salvatorangelo Piredda

Salvatorangelo Piredda

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*